Google vola a Wall Street dopo trimestrale, sfonda quota 1.000 dollari

New York (New York, Usa), 18 ott. (LaPresse/AP) - Le azioni di Google hanno superato per la prima volta quota 1.000 dollari a Wall Street in scia alla convincente trimestrale diffusa ieri dopo la chiusura dei mercati. Il titolo del colosso di Mountain View è saltato del 12% a 1,002 dollari poco dopo l'apertura degli scambi a New York. Nove anni fa Google veniva quotata con un valore di 85 dollari per azione e i suoi titoli non avevano finora mai superato i massimi a 928 dollari a mercati aperti. Il colosso del web ha strappato dopo qualche mese di leggero arretramento per le preoccupazioni legate al calo dei prezzi degli annunci pubblicitari. I risultati del terzo trimestre dell'anno, diffusi ieri, hanno battuto le attese degli analisti accendendo i fari degli investitori. Google ha chiuso il periodo luglio-settembre con un balzo dell'utile a quasi 3 miliardi di dollari, o 8,75 dollari per azione, in crescita del 36% rispetto ai 2,2 miliardi di un anno prima.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata