Google, Commissione Ue presenta accuse abuso posizione dominante

Bruxelles (Belgio), 15 apr. (LaPresse) - La Commissione europea ha accusato Google di abuso di posizione dominante allo scopo di favorire i suoi prodotti nelle ricerche su internet e ha annunciato l'apertura di un'indagine antitrust su Android, il sistema operativo per dispositivi mobili realizzato dalla compagnia. In un comunicato, la Commissione ha reso noto di avere informato Google delle accuse con una lettera di obiezioni, inviata cinque anni dopo l'inizio delle indagini sul colosso di Mountain View. La decisione era stata anticipata dal Financial Times e dal Wall Street Journal.

IL COMUNICATO DELLA COMMISSIONE. La Commissione ritiene che Google "abbia abusato della sua posizione dominante nei mercati dei servizi generali di ricerca su internet nello spazio economico europeo, favorendo sistematicamente la comparsa dei suoi servizi per acquisti online nei risultati delle ricerche generali". "L'opinione preliminare della Commissione è che tale condotta violi le norme antitrust dell'Unione europea, poiché reprime la concorrenza e pregiudica la scelta dei consumatori", ha riferito la Commissione europea, precisando che la notifica a Google "non rappresenta un giudizio anticipato sulla questione". La Commissione iniziò nel 2010 a indagare per capire se il modello di business di Google potesse equivalere ad abuso di posizione dominante riguardo al settore delle ricerche e delle pubblicità online.

LE INDISCREZIONI DEI MEDIA. La decisione Ue era stata anticipata dal Financial Times e dal Wall Street Journal, che avevano affermato che l'Unione europea potrebbe imporre multe fino al 10% del fatturato globale, o oltre 6 miliardi di dollari in sanzioni nel caso di Google. Un funzionario dell'Unione europea aveva riferito che la Commissaria alla Concorrenza Margrethe Vestager avrebbe formulato un annuncio importante su Google oggi, dopo l'incontro settimanale della Commissione. Il capo portavoce dell'organo esecutivo europeo non ha confermato le notizie, ma aveva aggiunto che ci sarebbe stata una conferenza stampa verso mezzogiorno, dopo la riunione.

Vestager dovrebbe recarsi successivamente negli Stati Uniti oggi per una visita di lavoro di alto livello.

IL MEMO DI GOOGLE. Google ha inviato nella notte un promemoria ai suoi dipendenti, in cui li avvertiva che la Commissione europea era pronta a presentare accuse di abuso di posizione dominante nei confronti della compagnia. Il documento, inviato dal consigliere generale di Google Kent Walker, è stato pubblicato per intero dai siti che si occupano di tecnologia Re/Code e TechCrunch, dopo che i media hanno diffuso la notizia delle intenzioni dell'Ue. Nel memo, Walker avvertiva i dipendenti della compagnia dicendo loro di "aspettarsi che alcune critiche siano dure". Google ha confermato che Walker ha inviato il documento, ma non ha voluto commentare oltre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata