GM, governo Usa multa gruppo di 35 mln dollari per ritardo richiami

Washington (Usa), 16 mag. (LaPresse/AP) - Il governo Usa multa General Motors per 35 milioni di dollari per i ritardi nei richiami della auto con gli interruttori dell'accensione difettosi. La sanzione corrisponde con il massimo previsto dalla legge, ma è poca cosa rispetto all'utile di 3,8 miliardi di dollari realizzato lo scorso anno dalla casa automobilistica. Il governo statunitense ha precisato che in futuro GM provvederà ai richiami con maggiore rapidità garantendo la sicurezza dei clienti. La National Highway Traffic Safety Administration, l'autorità Usa in materia di sicurezza stradale, ha svolto un'inchiesta sui ritardi di GM, che ha riconosciuto di essere a conoscenza del problema all'interruttore da almeno dieci anni, senza però procedere ai richiami prima di quest'anno. Il gruppo ha inoltre ammesso che almeno 13 persone sono morte in incidenti legati al difetto di produzione. Anche il dipartimento di Giustizia Usa sta indagando sul caso. Le case automobilistiche sarebbero tenute per legge a segnalare il problema entro cinque giorni dalla sua rilevazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata