Giù i future di Wall Street: pesa la Cina ma anche i conti Morgan Stanley

Milano, 19 ott. (LaPresse/Finanza.com) - Si prevede una partenza in calo per Wall Street, in scia ai deboli dati sull'economia arrivati questa mattina dalla Cina, che nel terzo trimestre è cresciuta al ritmo più lento dal 2009. A questo si aggiunge la deludente trimestrale di Morgan Stanley. Il colosso bancario ha evidenziato un calo degli utili e dei ricavi maggiore del previsto, innescando una immediata reazione negativa. Nel pre-market il titolo Morgan Stanley mostra un ribasso di 5 punti percentuali. In questo scenario, il future sul Dow Jones e quello sull'S&P500 scivolano dello 0,27%, mentre il contratto sul Nasdaq cede lo 0,23%. Oggi dal fronte macro è atteso l'indice Nahb sulla fiducia dei costruttori americani. A livello societario, in programma la trimestrale di IBM che verrà pubblicata questa sera a mercato chiuso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata