Giovannini: Di pensioni parleremo dopo l'estate, saremo equi

Torino, 25 mag. (LaPresse) - "Di pensioni parleremo dopo l'estate". Così il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, intervistato da 'il Corriere della Sera' risponde sul tema pensioni, e su quelle alte spiega: "Non si vede per perché nel momento in cui si chiedono sacrifici a tutti, qualcuno debba essere escluso. Una misura del genere non porterebbe molti soldi ma sarebbe un'operazione di giustizia sociale" spiega il ministro. "Il Governo deve fare quello che ritiene giusto, equo - dice Giovannini - anche se non risolve tutti i problemi economici".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata