Giappone, ad banca Nomura si dimette per scandalo insider trading

Tokyo (Giappone), 26 lug. (LaPresse/AP) - Kenichi Watanabe, amministratore delegato della banca giapponese Nomura, ha rassegnato le proprie dimissioni a causa dello scandalo di insider trading che ha travolto la compagnia. L'annuncio è stato dato oggi dallo stesso Watanabe a Tokyo in conferenza stampa. Anche Takumi Shibata, altro alto dirigente della banca, ha dato le dimissioni. Il 59enne Watanabe sarà sostituito dal Koji Nagai, presidente della Nomura securities, che fa parte dell'impero bancario Nomura. Lo scandalo è emerso in seguito all'avvio delle indagini da parte degli enti regolatori giapponesi sulla Nomura securities, per fughe di informazioni a favore dei clienti in vista delle offerte risalenti al 2010 per la compagnia energetica Inpex, per il gruppo finanziario Mizuho e per la Tepco. La Nomura ha ammesso che parte del suo personale è coinvolto nella fuga di informazioni. Watanabe abbandona dopo quattro anni in carica come amministratore delegato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata