Germania, stop della crescita: Pil scende dello 0,2% nel secondo trimestre

Berlino (Germania), 14 ago. (LaPresse) - Contrazione del Pil tedesco nel secondo trimestre. La prima economia europea ha visto il Pil scendere dello 0,2 per cento su base trimestrale tra aprile e giugno rispetto al +0,7% dei primi tre mesi del'anno (dato rivisto rispetto al +0,8% t/t comunicato in precedenza. Il consensus Bloomberg era per una contrazione di solo lo 0,1% t/t. Su base annua il Pil tedesco segna un +0,8% dal +2,5% precedente. L'Ufficio federale di statistica ha spiegato che il dato, corretto per gli effetti di calendario, riflette una crescita delle importazioni a fronte di una diminuzione delle esportazioni. "Il saldo - si legge nel rapporto - ha avuto quindi un effetto negativo sullo sviluppo economico tedesco".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata