Germania, governo taglia Pil 2013 da +1,6% al +1%, stima 2012 al +0,8%

Berlino (Germania), 17 ott. (LaPresse/AP) - Il governo tedesco ha tagliato le stime di crescita della Germania per il 2013, ma ha ritoccato in leggero rialzo quelle per il 2012. Il ministro dell'Economia ha comunicato che si attende l'anno prossimo un aumento del Pil dell'1%, a fronte dell'espansione dell'1,6% prevista ad aprile, mentre per quest'anno la stima è stata rivista a +0,8% da +0,7%. La revisione della dell'outlook del governo è in linea con le stime diffuse la scorsa settimana dai maggiori think tank tedeschi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata