Germania, Corte costituzionale respinge ricorsi su salvataggi eurozona

Karlsruhe (Germania), 7 set. (LaPresse/AP) - La Corte costituzionale federale della Germania ha confermato la partecipazione di Berlino ai piani di salvataggio per i Paesi dell'eurozona, ma ha affermato che il Parlamento dovrà essere maggiormente coinvolto in questo tipo di decisioni in futuro. La sentenza non influisce sull'attuale accordo raggiunto dalla Germania in favore della Grecia, ma rischia di complicare la strada verso nuovi prestiti. La Corte federale ha respinto i ricorsi contro la partecipazione del Paese ai piani di aiuto, ma il presidente, Andreas Vosskuhle, ha chiarito che "il governo è obbligato, nei casi di spese più importanti, a ottenere l'approvazione della commissione parlamentare di bilancio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata