Germania, Corte costituzionale respinge ricorsi contro Esm: Sì a fondo salva-Stati

Berlino (Germania), 18 mar. (LaPresse) - La Corte costituzionale tedesca di Karlsruhe ha dato la luce verde al Meccanismo europeo di stabilità (Esm), respingendo i ricorsi contro il fondo salva-Stati. Lo riporta la stampa tedesca. Già a settembre del 2012 i giudici di Karlsruhe si erano espressi a favore dell'Esm, ma era attesa la decisione definitiva, che è arrivata appunto oggi. La sentenza di due anni fa aveva dato un via libera condizionato al fondo, permettendo comunque al presidente tedesco Joachim Gauck di ratificare il trattato per l'istituzione dell'Esm. "Nonostante gli obblighi resta sufficientemente garantita l'autonomia di bilancio del Bundestag tedesco", ha detto oggi il presidente dei giudici, Andreas Vosskuhle, nell'annunciare la sentenza. "L'esito è chiaro: i ricorsi costituzionali sono alcuni illeciti e altri infondati", ha aggiunto Vosskuhle. Tra i soggetti che hanno presentato ricorso ci sono l'associazione 'Mehr Demokratie' con oltre 37 mila cittadini, il gruppo di Die Linke al Bundestag e il vice presidente della Csu Peter Gauweiler. La decisione arriva a poche settimane dalla scelta dell'Alta Corte tedesca di rinviare alla Corte di Giustizia Ue il giudizio sulla legittimita dell'Omt, il cosiddetto 'scudo anti-spread' della Bce che permette acquisti illimitati di bond sovrani in cambio di riforme e aggiustamento dei conti pubblici. Il contributo tedesco al fondo Esm, che complessivamente prevede una dotazione di 700 miliardi di euro, è pari a 190 miliardi di euro e dovrà essere limitato a questo livello senza che intervenga un voto del Bundestag. La Germania è in assoluto il maggior contribuente tra i 18 Paesi dell'eurozona.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata