Generali: Risultato operativo +12.8% al 30/9, utile netto stabile, migliore del 2013

Milano, 6 nov. (LaPresse) - Generali chiude i primi 9 mesi del 2014 con un risultato operativo in crescita a 3,7 miliardi (+12,8% sul 2013 con una forte accelerazione nel terzo trimestre (+20,8%). L'utile netto raggiunge i 1.588 milioni (1.591 milioni nel 2013), su questo risultato hanno influito alcuni effetti one-off registrati nel primo semestre, in particolare relativi alla dismissione di Bsi che ha generato un impatto negativo di 113 milioni, rispetto agli utili generati dalle dimissioni dello scorso anno.

L'utile post imposte riferito alle attività correnti mostra invece un incremento del 7,5%, grazie alla crescita del risultato operativo. Il risultato non operativo si attesta a -912 milioni (-895 milioni nel 2013), andamento determinato dalle svalutazioni sugli investimenti, registrate in particolare nei primi sei mesi dell'anno, parzialmente compensate da maggiori profitti di realizzo.

RISULTATO MIGLIORE DI QUELLO 2013. "Gli ottimi risultati dei primi nove mesi dell'anno mostrano come la performance operativa e la solidità patrimoniale del Gruppo continuino a migliorare nonostante lo scenario di mercato avverso". Così il group cfo di Generali, Alberto Minali, nella nota sui risultati trimestrali, commenta i dati al 30/9. "Questi risultati riflettono le strategie messe in atto per orientare la nostra offerta verso prodotti a maggior valore aggiunto e la nostra rinnovata attenzione al cliente. Il Gruppo lavora con impegno per realizzare il piano strategico e si aspetta, a fine 2014, un risultato operativo migliore rispetto a quello dell'anno precedente" aggiunge.

BUYBACK TITOLI FINO A 3,4 MLD, AL VIA NUOVA EMISSIONE. Il Gruppo Generali annuncia un'offerta di riacquisto su tre serie di titoli ibridi in circolazione, con prima data di call nel 2016 e 2017, emessi da Generali Finance e garantiti da Assicurazioni Generali per un valore nominale massimo fino a 2.525 milioni di euro più 700 milioni di sterline, per un totale di 3.419 milioni di euro circa. L'operazione rientra nella gestione attiva di Generali di rifinanziare in modo efficiente il proprio debito con prima data di rimborso nel periodo giugno 2016 - febbraio 2017. L'obiettivo e quello di ridurre il costo per interessi nel corso dei prossimi anni e ottimizzare la struttura del patrimonio di vigilanza. L'offerta, che si attende fornira liquidità agli attuali investitori dei titoli, terminera alle ore 17 del 13 novembre 2014. Per finanziare l'offerta il Gruppo Generali ha inoltre intenzione di emettere tramite Generali Finance titoli perpetui a tasso Fisso/Variabile denominati in euro garantiti da Assicurazioni Generali ai sensi del proprio 'Euro medium term note programme' da offrire a investitori qualificati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata