Generali, Intesa Sp: Valutiamo possibili combinazioni industriali
La valutazione dei vertici di Ca' de Sass è "in coerenza con il piano di impresa 2014-2017"

Intesa Sanpaolo valuta "possibili combinazioni industriali" con Generali che "sono oggetto di valutazioni in corso da parte del management". Lo si legge in una nota della banca, inviata in merito a recenti notizie di stampa in merito a una possibile operazione di aggregazione con Assicurazioni Generali.

La valutazione dei vertici di Ca' de Sass, prosegue il comunicato, è "in coerenza con il piano di impresa 2014-2017" in quanto era già stato reso noto al mercato "l'interesse industriale per la crescita nel settore del risparmio gestito, del private banking e in quello dell'assicurazione in sinergia con le proprie reti bancarie, anche con possibili partnership internazionali".

"Il management di Intesa Sanpaolo - continua il comunicato - valuta regolarmente le opzioni di crescita endogena ed esogena, incluse quelle proposte dalle banche d'affari, secondo stringenti criteri di preservazione della leadership di adeguatezza patrimoniale e coerentemente con la politica di creazione e distribuzione di valore per i propri azionisti".

"In quest'ottica, il management di Intesa Sanpaolo valuta e continuerà a valutare con attenzione ogni possibile opportunità di rafforzamento del proprio posizionamento competitivo e di conseguenza dell'andamento prospettico economico-patrimoniale del gruppo", conclude la nota.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata