General Electric compra divisione aeronautica Avio per 3,3 mld

Milano, 21 dic. (LaPresse) - General Electric ha acquisito la divisione aeronautica di Avio per 3,3 miliardi di euro. Lo ha annunciato il colosso statunitense dell'energia in una nota. GE incorporerà la società comprandola da Cinven e Finmeccanica, senza acquisire le attività aerospaziali di Avio. La transazione rimane soggetta alle approvazioni governative e dei regolatori di mercato. L'operazione della dicisione aeronautica di Avio, che fornisce componenti a GE Aviation e ad altre aziende produttrici di motori, "rafforza la posizione nella catena di forniture globali di GE nella propulsione a reazione, per soddisfare la crescente domanda", si legge nel comunicato. Avio e i suoi clienti, prosegue il colosso statunitense, "potranno beneficiare degli investimenti già programmati da GE per espandere la propria gamma di prodotti e servizi. Inoltre GE vede nell'acquisizione eccellenti opportunità per una espansione dei margini". I ricavi di Avio nel settore aeronautico si sono attestati nel 2011 a 1,7 miliardi di euro, di cui il 50% circa dalla vendita di componenti a GE e alle sue joint venture nel settore della produzione di motori aeronautici. Il prezzo d'acquisto pagato da GE per l'operazione è pari a 8,5 volte l'Ebitda previsto nell'esercizio 2012. Fondata nel 1908 con sede a Torino, Avio opera in quattro continenti e impiega circa 5.300 dipendenti, 4.500 dei quali in Italia e circa 800 nella divisione spazio. Nell'industria dei motori aerei con propulsione a reazione Avio fornisce sistemi di trasmissione, turbine di bassa pressione, combustori e altri componenti. GE, capogruppo di GE Aviation, è in Italia dal 1921 e impiega oltre 7.000 dipendenti che operano in sette divisioni di business in 20 sedi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata