Francia, Coca Cola blocca investimento: No a tassa contro bevande

Parigi (Francia), 8 set. (LaPresse/AP) - Coca Cola ha sospeso un progetto che prevedeva l'investimento di 17 milioni di euro in Francia per protestare contro una nuova tassa imposta da Parigi alle bevande zuccherate. L'imposta fa parte di una manovra sul budget destinata ad arginare il debito pubblico. Secondo quanto riferisce il dirigente della multinazionale che si occupa del mercato francese, Tristan Faradet, l'investimento alla fabbrica di Pennes-Mirabeau nel sud del Paese è fermo in attesa della conclusione del dibattito in Parlamento sulla nuova tassa. Faradet ha aggiunto che la Coca Cola è pronta a partecipare alle misure di austerity, ma questa imposta è ingiusta perché colpisce bevande "non dannose per la salute". Secondo le previsioni del governo di Parigi, la nuova tassa dovrebbe permettere di raccogliere 120 milioni di euro. L'imposta è stata già approvata dall'Assemblea nazionale e oggi sarà votata al Senato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata