Francia, Belgio pronto ad accogliere esuli fiscali come Depardieu

Parigi (Francia), 18 dic. (LaPresse/AP) - Il Belgio è pronto ad accogliere chi, come Gerard Depardieu, intende scappare dalla Francia per l'aumento delle tasse sui redditi più alti. Lo ha detto il ministro degli Esteri belga, Didier Reynders, che precisando che se c'è una fuga in atto è solo colpa della Francia e la responsabilità non dovrebbe essere fatta ricadere sul Belgio. Reynders lo ha dichiarato in un'intervista al quotidiano francese 'Le Monde', sottolineando che Parigi "deve accettare le conseguenze" delle sue scelte fiscali. La settimana scorsa Depardieu ha annunciato la sua intenzione dare indietro il suo passaporto francese per trasferirsi a Nechin, in Belgio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata