Francia, 7,2 mld nuove tasse in 2012 su immobili, banche e petrolieri

Francia (Parigi), 4 lug. (LaPresse/AP) - Il governo socialista francese punta a raccogliere 7,2 miliardi di euro nel 2012 alzando le tasse su immobili, banche e compagnie petrolifere. E' uno degli obiettivi della versione corretta della manovra finanziaria per l'anno in corso, che andrà in Parlamento a fine mese, dove dovrebbe essere facilmente approvata. Il primo ministro francese, Jean-Marc Ayrault, parlando all'evento organizzato in occasione del 4 luglio all'ambasciata Usa, ha sottolineato che la crisi del debito in Europa "non si è estinta" e che non è un problema "solo degli europei".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata