Fornero: Società pubbliche o in Borsa rispettino le quote di genere

Roma, 5 feb. (LaPresse) - Le società quotate e quelle pubbliche dovranno rispettare le 'quote di genere' nei cda. Lo ha sottolineato il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, in una intervista al Corriere della sera. "Le quote - puntualizza il ministero - sono la negazione del merito, ma se certi processi non avvengono spontaneamente allora bisogna agire con una spinta più forte. Come ministero - spiega - vigileremo affinchè le normative siano rispettate. Sarei molto stupita se società quotate, abituate a osservare le disposizioni, non si adeguassero. E questo vale a maggior ragione per le società pubbliche: stiamo lavorando, anche in collaborazione con associazioni private che promuovono il lavoro delle donne, perchè lo Stato rispetti i vincoli imposti dalle leggi".

"D'altra parte - aggiunge - non si può più ricorrere al vecchio adagio per cui non ci sono abbastanza competenze: tutte le associazioni e i siti che si occupano di questo tema hanno provveduto a raccogliere curricula di donne in grado di sedere nei cda. E poi devo dire non si è mai guardato molto alle competenze degli uomini che magari siedono in ben più di un consiglio di amministrazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata