Fornero: Salari tornino a livelli Ue

Roma, 20 dic. (LaPresse) - "Dobbiamo affrontare questioni che riguardano la società italiana, il mondo del lavoro, le giovani generazioni. Non si vuole precarizzare nessuno più di quanto già lo sia. In linea di massima è vero che bisognerebbe riuscire ad aumentare i salari perché sono bassi, non è una cosa che ci sfugge. Conosciamo questo divario nella distribuzione dei redditi che si è creato negli ultimi anni, ma direi negli ultimi 15-20 anni". Lo afferma il ministro del Lavoro Elsa Fornero, a margine dei lavori della commissione Lavoro e politiche sociali del Senato parlando con i giornalisti.

A chi le domanda se è possibile avviare un tavolo sulla riforma del mercato del lavoro, la Fornero replica: "Dipende se ce lo lasciano fare come tempi e disponibilità. Da parte mia c'è piena disponibilità ma non ci devono essere preclusioni di nessun tipo". "Sono tutti temi - aggiunge ancora il ministro - che riguardano le famiglie, le persone, rispetto ai quali la mia sensibilità è totale. Dopodiché le cose bisogna cambiarle".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata