Forex: Goldman scommette su un calo del dollaro australiano
(Finanza.com) Il dollaro australiano è sopravvalutato del 20%. A dirlo è Thomas Stolper, strategist di Goldman Sachs. Secondo l'analista l'aussie, il soprannome del dollaro australiano, potrebbe risentire del rallentamento domestico e del calo dei prezzi delle materie prime. Non solo, indicazioni ribassiste arrivano anche dal soft (hard?) landing dell'economia cinese, dal taglio del costo del denaro da parte della Reserve Bank of Australia e dalle politiche fiscali restrittive. A livello operativo Stolper consiglia di scommettere al rialzo sul cambio eur/aud che a fronte dell'1,7 di lungo periodo attualmente scambia in quota 1,25. L'andamento della divisa australiana è direttamente correlato con quello delle materie prime ed in particolare con le quotazioni del minerale di ferro, del quale l'Australia rappresenta il primo produttore mondiale. Dopo esser sceso ai minimi da tre anni ad inizio settembre, il minerale di ferro è ancora lontano dai 135,5 dollari registrati tre mesi fa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata