Fmi: Timori per stagnazione prolungata, rischi da bassa inflazione

Washington (Usa), 3 apr. (LaPresse) - "C'è una importante preoccupazione sulla possibilità che si verifichi un prolungato periodo di crescita molto bassa, o stagnazione secolare, nelle economie avanzate, specialmente se ci saranno nuovi shock sulla domanda perché le politiche non avranno affrontato i nodi della crisi come ci si attende". Lo afferma il Fmi nei capitoli analitici del suo World Economic Outlook. "Con l'attuale bassa inflazione - si legge ancora - il tasso di interesse reale potrebbe scendere sotto lo zero se il rischio di una crescita molto limitata nelle economie avanzate si materializzasse". "In questo caso - concludono gli economisti del Fondo - i tassi d'interesse reali non potrebbero scendere ai livelli negativi necessari per tornare alla piena occupazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata