Fmi taglia crescita globale: Pil +3,25% nel 2012, eurozona -0,5%

Washington (Usa), 24 gen. (LaPresse/AP) - Il Fondo monetario internazionale taglia le stime di crescita economica globali per il 2012 al 3,25%, contro la precedente previsione del 4% comunicata a settembre. Per l'eurozona il Fondo vede una calo del Pil dello 0,5% quest'anno. A settembre l'organizzazione con sede a Washington aveva stimato un incremento del Pil per i 17 Paesi dell'euro pari all'1,1%. La crisi del debito dovrebbe avere impatti modesti sulla crescita degli Stati Uniti, che dovrebbe attestarsi all'1,8%, come già stimato a settembre. Secondo l'Fmi eccessivi tagli di bilancio rallentano la crescita e minano la fiducia dei mercati. Il messaggio è in contrasto con la politica della Germania, che pone l'accento sul consolidamento fiscale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata