Fmi: Rischi per stabilità finanziaria globale aumentati
Lo afferma José Vinals, il capo del dipartimento del Fmi per i mercati monetari e dei capitali

 "Nel corso degli ultimi sei mesi i rischi per la stabilità finanziaria a livello mondiale sono aumentati". Lo afferma José Vinals, il capo del dipartimento del Fmi per i mercati monetari e dei capitali, presentando il Global Financial Stability Report. "In primo luogo - spiega -, i rischi macroeconomici sono aumentati, riflettendo una visione più debole e incerta per la crescita e l'inflazione, e un sentiment più sommesso". Inoltre, prosegue Vinals, "il calo dei prezzi delle materie prime e le preoccupazioni per l'economia cinese hanno portato pressione sui mercati emergenti e i mercati del credito nelle economie avanzate". Infine, sottolinea ancora l'economista, "la fiducia nella capacità di trazione della politica è scivolata, per le preoccupazioni circa la capacità di politiche monetarie sovraccariche di compensare gli impatti economici e i rischi politici".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata