Fmi: Italia vada avanti con le riforme e il consolidamento
"Sfruttare la ripresa e la politica monetaria accomodante"

I Paesi debitori dell'Eurozona come l'Italia e la Spagna "devono intraprendere ulteriori riforme, sia nel mercato del lavoro sia in quello dei prodotti". Lo afferma il Fondo monetario internazionale nella dichiarazione conclusiva della sua missione nell'area euro. In particolare l'Italia e il Portogallo, ma anche la Francia - aggiunge l'Fmi - dovrebbero consolidarsi gradualmente, sfruttando la ripresa e la politica monetaria accomodante.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata