Fmi: Italia e Spagna frenano attività economica già debole

Bruxelles (Belgio), 5 ott. (LaPresse) - Le economie di Italia e Spagna frenano la ripresa. E' quanto afferma il Fondo monetario internazionale nel suo Regional Economic Outlook sull'Europa, spiegando che nei due Paesi "i costi per i maggiori interessi sul debito sovrano, l'aggiustamento fiscale anticipato e le accresciute tensioni che circondano le banche costituiranno ulteriori freni all'attività economica già debole".

Antonio Borges, direttore del dipartimento europeo del Fondo, ha riferito che l'Fmi "potrebbe investire" nel Fondo europeo di stabilità finanziaria (Efsf) quando questo avrà il potere di acquistare bond da Italia e Spagna. "Abbiamo un'intera serie di opzioni - ha aggiunto Borges - che può essere messa sul tavolo per ristabilire la fiducia in questi due Paesi".

Inoltre il numero uno del braccio europeo del Fondo spiega che il secondo prestito di salvataggio alla Grecia dovrà essere rivisto a causa di un'evoluzione dell'economia peggiore rispetto al previsto e alla lentezza di Atene sulle riforme.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata