Fmi: Crescita Italia ancora lenta, servono riforme e taglio debito

Milano, 20 gen. (LaPresse) - La crescita italiana vede "numeri ancora abbastanza piccoli" perché "l'Italia ha bisogno di importanti riforme strutturali per spingere il potenziale di crescita" e di "ridurre il debito". Lo afferma Gita Gopinath, capa del dipartimento di ricerca del Fondo monetario internazionale, nella conferenza stampa di aggiornamento del Weo. Gopinath sottolinea che lo 0,2% di crescita stimato per il 2019 dall'Fmi, superiore al precedente zero, dipende "dalle condizioni favorevoli di allentamento monetario, che hanno però portato ovunque benefici nel mondo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata