Fitch taglia rating Enti locali dopo downgrade Italia

Roma, 13 mar. (LaPresse) - Fitch ha tagliato il rating sulla gran parte delle Regioni e degli Enti locali italiani, a seguito del downgrade sul debito sovrano dell'Italia. Lo riferisce l'agenzia internazionale in una nota. Come il giudizio sull'Italia, tagliato di un gradino da 'A-' a 'BBB+', la maggioranza dei declassamenti è di una tacca e gli outlook sono tendenzialmente negativi. Peggiorano invece di due gradini i meriti di credito di Valle D'Aosta (ad 'A' da 'AA-), Friuli Venezia Giulia (ad 'A' da 'AA-') e Lazio (a 'BBB' da 'A-') e delle province autonome di Bolzano (ad 'A' da 'AA-') e Trento (ad 'A' da 'AA-'). Declassate a 'BBB+' da 'A-' le città di Roma, Milano e Torino. Il merito di credito di Napoli è stato tagliato da Fitch da 'BBB-' a 'BBB', appena un gradino sopra il livello 'junk', ovvero spazzatura.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata