Finmeccanica, Consob vieta vendite allo scoperto

Milano, 12 feb. (LaPresse) - La Consob ha deciso di vietare le vendite allo scoperto su Finemeccanica nella seduta di Borsa odierna e in quella di domani. Al momento, nel primo pomeriggio di scambi, le azioni del gruppo pubblico cedono l'8,44% a 4,36 euro. Il divieto, sottolinea la Commissione, è stato adottato in applicazione dell'articolo 23 del Regolamento comunitario in materia di 'Short Selling', tenuto conto della variazione di prezzo registrata oggi dal titolo (superiore alla soglia del 10%). Il provvedimento è in vigore nella seduta borsistica di oggi, martedì 12, e di domani, mercoledì 13 febbraio 2013 (fino alle ore 24,00), sul mercato Mta di Borsa Italiana. Il divieto riguarda le vendite allo scoperto assistite dalla disponibilità dei titoli. Con ciò - spiega ancora Consob - viene estesa e rafforzata la portata del divieto di vendite allo scoperto nude, già in vigore per tutti i titoli azionari dal primo novembre scorso in virtù del Regolamento Comunitario.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata