Fiat, vendite Chrysler in Usa +9%: miglior giugno dal 2007

Auburn Hills (Michigan, Usa), 1 lug. (LaPresse) - Il gruppo Chrysler ha venduto a giugno negli Stati Uniti 171.086 unità, con un aumento del 9 per cento rispetto alle 156.686 unità dello stesso periodo nel 2013. Lo riferisce una nota. I marchi Jeep, Dodge, Ram Truck e Fiat hanno tutti incrementato le vendite rispetto allo stesso mese del 2013, con il gruppo che segna il miglior giugno dal 2007 e il cinquantunesimo mese consecutivo di crescita. Reid Bigland, responsabile commerciale per gli Stati Uniti, ha dichiarato che "nonostante due giorni di vendita in meno rispetto a giugno dell'anno scorso, siamo riusciti a registrare un incremento delle vendite del 9 per cento e il miglior giugno degli ultimi sette anni". Bigland ha sottolineato che "le vendite della nuova Chrysler 200 sono aumentate da poche centinaia di unità nel mese di maggio a oltre 5.000 unità a giugno e lo stock presso i concessionari continua a crescere. Inoltre, il marchio Jeep ha conseguito un incremento del 28 per cento e Ram Truck del 14 per cento contribuendo al raggiungimento da parte di Chrysler Group del cinquantunesimo mese consecutivo di crescita".

Le vendite del marchio Fiat negli Stati Uniti sono cresciute dell'11 per cento, segnando il settimo mese consecutivo di aumenti e il miglior giugno in assoluto. Le vendite della Fiat 500L sono aumentate del 113 per cento rispetto a giugno 2013, mentre l'incremento del 130 per cento registrato dalla Fiat 500 Cabrio Abarth è stato il più elevato tra i vari modelli della famiglia 500. La produzione del Model Year 2015 della Fiat 500 Abarth e Abarth Cabrio, adesso disponibile anche con trasmissione automatica a sei velocità, è iniziata a giugno nello stabilimento di Toluca in Messico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata