Fiat,Marchionne:Ue risolva crisi debito o vendite auto basse fino 2014

Detroit (Michigan, Usa), 12 gen. (LaPresse/AP) - Le vendite di auto in Europa resteranno molto basse almeno fino al 2014 a meno che i governi europei non risolvano la crisi del debito. Lo ha detto l'ad di Fiat e Chrysler Sergio Marchionne intervenendo all'Automotive News World Congress di Detroit. Marchionne ha aggiunto che i leader europei hanno una grande opportunità di trasformare l'area, ma devono agire velocemente. Secondo le stime di Pricewaterhouse Coopers, nel 2011 in Europa sono stati venduti 13,5 milioni di veicoli, registrando così un calo rispetto al picco dei 16 milioni di auto vendute nel 2007. "Avremo un'industria dell'auto che si trascinerà finché non verrà fatto qualcosa", ha continuato Marchionne. In Europa ci sono circa 200 fabbriche di auto, che danno lavoro a 2,3 milioni di persone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata