Fiat Industrial, utile netto 2012 sale 921 mln (+31%), ricavi +6,2%

Torino, 31 gen. (LaPresse) - L'utile netto di Fiat Industrial nel 2012 è aumentato del 31% a 921 milioni di euro rispetto ai 701 milioni di euro del 2011. E' quanto si legge nella nota con i conti. Il consiglio di amministrazione intende proporre per l'esercizio 2012 un dividendo totale di 275 milioni di euro. I ricavi di Fiat Industrial nel 2012 sono stati pari a 25,8 miliardi di euro, in crescita del 6,2% rispetto al 2011. Il gruppo precisa che "la continua forte crescita del business delle macchine per l'agricoltura ha più che compensato condizioni di mercato più deboli negli altri business". L'utile della gestione ordinaria di Fiat Industrial è stato pari a 2.079 milioni di euro, con un aumento di 393 milioni di euro rispetto al 2011. E' quanto si legge nella nota con i conti dell'esercizio. Il margine sui ricavi è migliorato di 1,2 punti percentuali all'8,1%, trainato dalla continua forte performance di Cnh. Il margine sui ricavi è migliorato di 1,2 punti percentuali all'8,1%, trainato dalla continua forte performance di Cnh. Fiat Industrial si aspetta di migliorare ulteriormente la performance nel 2013, con ricavi in crescita del 5%, margine della gestione ordinaria tra 8,3% e 8,5% e indebitamento netto industriale tra 1,1 e 1,4 miliardi di euro.

Marchionne: Soddisfatti di risultati "Siamo soddisfatti" dei risultati finanziari del 2012. Lo ha detto il presidente di Fiat Industrial, Sergio Marchionne, illustrando i conti nella conference call con gli analisti. Secondo Marchionne "è stato veramente un buon anno, nonostante stiamo assistendo all'ennesima contrazione dell'attività economica in Europa". Il manager italo-canadese ha spiegato che sarà quotata negli Stati Uniti nella prima metà del terzo trimestre 2013 la newco che nascerà dalla fusione tra Cnh e Fiat Industrial.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata