Fiat, da sindacati richiesta formale ritiro mobilità a Pomigliano

Torino, 5 nov. (LaPresse) - Le organizzazioni al tavolo dell'accordo per il contratto di lavoro del gruppo Fiat, ovvero Fim, Uilm, Fismic, Ugl e Associazione Quadri, hanno chiesto unitariamente e in modo formale all'azienda di ritirare la procedura di mobilità aperta per i 19 operai dello stabilimento di Pomigliano d'Arco. Lo confermano fonti della Fim, che riportano le informazioni ricevute dal responsabile Auto dei metalmeccanici della Cisl, Ferdinando Uliano, presente al tavolo con il Lingotto. Le organizzazioni sindacali hanno inoltre chiesto a Fiat un incontro urgente sulla questione delle mobilità a Pomigliano. Il tavolo di oggi con l'azienda, ancora in corso, si svolge all'Unione Industriale di Torino. Si tratta del terzo incontro per definire il contratto del gruppo Fiat.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata