Fiat, a novembre in Europa quota al 6,3%

Torino, 16 dic. (LaPresse) - Con quasi 68mila immatricolazioni, Fiat-Chrysler ottiene a novembre nell'Europa dei 27 più le nazioni aderenti all'Efta una quota del 6,3 per cento. Nel progressivo annuo le vendite sono oltre 886mila e la quota è del 7 per cento. Fiat Panda e Fiat 500 sono sempre le auto più vendute nell'anno del segmento A, con una quota insieme del 29 per cento. Bene anche nel progressivo annuo Alfa Romeo, che cresce del 21,5 per cento. Proseguono gli exploit di vendite per Lancia/Chrysler (che in novembre aumenta i volumi di vendita del 21,8 per cento) e per Jeep (che in novembre registra un aumento nelle vendite dell'84,5 per cento e nell'anno del 63,6 per cento). Novembre positivo per i marchi di lusso e sportivi (Ferrari e Maserati).

Sono 48 mila le immatricolazioni del marchio Fiat in novembre, e la quota è del 4,5 per cento. Sono invece oltre 638.500 le vetture registrate nel progressivo annuo dal brand, per una quota del 5,1 per cento. Va messo in evidenza il risultato ottenuto in Germania, dove nei primi undici mesi dell'anno Fiat ha immatricolato oltre 75 mila vetture, il 2,5 per cento in più rispetto al progressivo 2010, per una quota del 2,6 per cento.

Positivi risultati ottengono i modelli di punta del brand, con la Panda saldamente in testa alla classifica delle vetture più vendute nel segmento A con una quota nel progressivo annuo del 15,8 per cento. Alle sue spalle la 500, che nei primi undici mesi del 2011 registra il 13,2 per cento di quota. Bene anche la Punto, ancora una volta tra le top ten del segmento B, con il 6,4 per cento di quota nel segmento B. Infine, tra i multispazio Qubo e Doblò si confermano tra le vetture più apprezzate dalla clientela europea, con una quota progressiva a novembre del 15,9 per cento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata