Fed, Bini Smaghi critica la decisione sui tassi: Causerà instabilità

Milano, 18 set. (LaPresse/Finanza.com) - La scelta della Federal Reserve (Fed) di mantenere i tassi di interesse al minimo storico non è piaciuta a Lorenzo Bini Smaghi, ex membro del comitato esecutivo della Banca centrale e attuale presidente di Société Generale e di Snam. Intervistato da 'La Repubblica' ha spiegato che il rinvio aumenta anziché diminuire l'instabilità mondiale. "Il rinvio è esso stesso un ennesimo fattore di incertezze e di volatilità. E di questo non ne faranno le spese né l'America che è abbastanza forte né l'Europa che era assolutamente preparata all'aumento, ma proprio le economie più deboli e più esposte". I tassi più alti, secondo l'opinione di Bini Smaghi, avrebbero drenato un po' di liquidità in eccesso che è causa della volatilità delle Borse.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata