Fca, vendite in Italia +18,3% nel 2015, a dicembre +27,1%

Roma, 4 gen. (LaPresse) - Fiat Chrysler Automobiles ha chiuso il 2015 sul mercato italiano con 446mila immatricolazioni, con un aumento del 18,3% delle vendite rispetto all'anno precedente. L'anno di Fca è terminato con il balzo di dicembre, che ha registrato un aumento del 27,1% delle vendite a oltre 32 mila registrazioni. La quota del 2015 è aumenta al 28,3%, 0,6 punti percentuali in più del 2014, mentre a dicembre la fetta di mercato si è assestata al 29,5%, più 2 punti percentuali nel confronto con l'ultimo mese del 2014. Nella classifica delle vetture più vendute il Italia i primi quattro posti sono occupati dai modelli Panda, Punto, Ypsilon e 500L di Fca.

Il marchio Fiat ha registrato in dicembre 23.400 unità, il 32,8% in più rispetto allo stesso mese dello scorso anno, con una quota del 21,4%, in aumento di 2,3 punti. Le immatricolazioni annuali sonio state pari a oltre 329 mila (+16,85%), con la quota in aumento di 0,2 punti al 20,9%. La nuova Tipo ha registrato oltre 4 mila nuovi ordini in tre settimane, mentre la famiglia 500 ha mostrato una crescita costante nel corso dell'anno.

In dicembre Lancia ha immatricolato 4.200 vetture per una quota del 3,8%. Nel 2015 il marchio ha registrato 56.400 vetture e la sua quota è stata del 3,6%.

Sono state oltre 2.100 le Alfa Romeo immatricolate a dicembre, con un quota dell'1,9%. Il marchio nel 2015 ha venduto 30.500 unità. Jeep ha registrato a dicembre 2.500 vetture, con una quota del 2,25%. Le immatricolazioni del marchio, nel corso dell'anno, sono state quasi 30 mila, con una crescita del 163,9% su anno. È stato il miglior anno di sempre per Jeep in Italia, grazie alle 23 mila immatricolazioni di Renegade, per una quota del 12,9% nel suo segmento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata