Fca, Sace: Piena conformità dell'operazione con termini decreto

Milano, 4 giu. (LaPresse) - "E' ancora in corso l'iter di approvazione della garanzia" per il prestito di Fca Italy garantito dallo Stato. Lo ha detto l'amministratore delegato di Sace, Pierfrancesco Latini, in audizione al Senato. "Possiamo dire che dall'esame dell'operazione emerge una piena conformità della struttura dell'operazione ai termini del decreto. Il finanziamento, che come è noto vale circa 6,3 miliardi, è rivolto al perimetro italiano nel gruppo Fca. Ha una destinazione specifica molto ben qualificata a copertura dei costi del personale degli stabilimenti in Italia, pagamento di fornitori della filiera italiana - anche strategici - e investimenti destinati a centri e lavoratori di ricerca e sviluppo", ha continuato Latini. "Queste tre destinazioni -ha aggiunto - peraltro vengono monitorate con un sistema strutturato dalla banca erogratrice, Intesa Sanpaolo, ne viene monitorato l'utilizzo su specifici conti correnti dedicati attraverso cui la banca fornisce le proprie indicazioni di pagamento sulla base di liste nominative pre-concordate con Fiat sia per quanto riguarda le spese del personale, sia per fornitori di Capex e degli investimenti strategici. La destinazione di questi fondi è quindi strettamente legata al sostegno della filiera dell'automotive in Italia. Una filiera estremamente rilevante".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata