Fca, risultati 2016 record: utile adjusted +47% a 2,5 miliardi
Ricavi 2016 stabili a 111 mld, consegne a 4,7 mln veicoli

Fiat Chrysler Automobiles chiude il 2016 con risultati record. L'utile netto adjusted è in aumento del 47% a 2,5 miliardi di euro, mentre l'utile netto si attesta a 1,8 miliardi di euro. Lo si legge nella nota con i conti del gruppo. Nel 2015 l'utile netto si era fermato a 93 milioni di euro. Nel quarto trimestre Fca registra di 213 milioni di euro, in crescita del 109% nel confronto con lo stesso quarto del 2015.

L'Ebit adjusted segna un anno record grazie alla continua ottima performance in Nord America (Nafta) e ai miglioramenti di tutti gli altri settori, in particolare in Europa (Emea) e del marchio Maserati. Il margine nella regione Nafta sale al 7,4% dal 6,4%, mentre la casa del Tridente mostra un margine operativo più che raddoppiato al 9,7%, con il secondo semestre al 12%. Maserati ha visto un forte incremento delle consegne per effetto del lancio della nuova Levante. Signficativi aumenti si sono registrati in tutte le aree geografiche: Cina (+91%), Europa (+37%) e Nord America (+14%).

L'utile netto adjusted ha beneficiato, sottolinea Fca, della "ottima performance operativa". Gli oneri finanziari netti sono in calo di 350 milioni di euro a 2,0 miliardi di euro, principalmente per effetto della riduzione dell'indebitamento lordo. Le imposte sul reddito risultano in aumento da 0,7 miliardi di euro a 1,5 miliardi di euro, principalmente per i maggiori utili in Nafta.

CONSEGNE E RICAVI. Fca ha chiuso il 2016 con consegne globali complessive a 4.720.000 veicoli, in linea con l'esercizio precedente, con Jeep che ha mostrato un incremento del 9% a 1.424.000 veicoli. Rispetto al 2015 stabili anche i ricavi, a 111 miliardi di euro. La quota di mercato in Europa è aumentata di 0,4 punti al 6,5% e il gruppo ha confermato la leadership di mercato in Brasile, con una quota del 18,4%. Invariata la fetta del mercato Usa, al 12,6%. Nel quarto trimestre del 2016 Fiat Chrysler Automobiles ha visto i ricavi aumentare dell'1% a 29,719 miliardi di euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata