Fca: Risposte a sindacati su Pomigliano entro 31 marzo
Altavilla annuncia che l'azienda farà chiarezza entro fine mese

Fca darà "assolutamente" risposte su Pomigliano ai sindacati entro il 31 marzo, quando dovrebbe tenersi un incontro con i rappresentanti dei lavoratori sui contratti di solidarietà dello stabilimento campano del gruppo. Lo ha detto il capo delle attività Emea di Fca, Alfredo Altavilla, a margine del Salone dell'auto di Ginevra, a chi gli chiedeva in merito alle dichiarazioni di ieri dell'a.d., Sergio Marchionne, che ha annunciato che la prossima Panda sarà prodotta all'estero e non a Pomigliano, dove arriverà una vettura premium entro il 2020. "Abbiamo delle idee, chiaramente. Il piano che intendiamo condividere con i sindacati il 31 marzo lo abbiamo deciso prima di quello che è stato detto ieri. L'attuale Panda continua a essere prodotta ancora per due anni e mezzo", ha spiegato Altavilla. "Il dottor Marchionne - ha proseguito il manager - è stato estremamante chiaro, a Pomigliano faremo vetture premium, i nostri brand premium globali sono i famosi tre che conoscete perfettamente, Alfa, Maserati e Jeep. Sceglieremo all'interno di questi marchi". La progettazione della nuova versione della Panda dovrebbe partire il prossimo anno. Altavilla ha aggiunto che lavorare "in tempo per il 2020".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata