Fca, quasi 37 mila immatricolazioni a settembre: +17,5%

Milano, 1 ott. (LaPresse) - Dopo il ritorno alla normalità di luglio e agosto, in settembre il mercato dell'auto ottiene un risultato migliore a quello di un anno fa. Nel mese le vetture immatricolate complessivamente in Italia sono oltre 156.000, valore decisamente più alto (+9,5%) se confrontato con quello ottenuto nello stesso mese del 2019. Il risultato di Fca è molto migliore rispetto a quello medio del mercato: Fiat Chrysler Automobiles infatti immatricola quasi 37.000 vetture, il 17,5% in più in confronto a settembre dell'anno scorso.

Per quanto riguarda il progressivo annuo, a causa del lungo contesto straordinario in cui il mercato si è trovato a operare a causa dalla pandemia da coronavirus, le immatricolazioni sono ancora poco significative se confrontate con i risultati del 2019. La chiusura a partire dall'11 marzo di tutte le attività non necessarie – concessionarie e ogni punto di vendita di automobili inclusi – la parziale riapertura nella prima metà di maggio delle attività commerciali e le incertezze ancora presenti in giugno si ripercuotono negativamente sulle vendite, con la conseguenza che nei primi nove mesi del 2020 le immatricolazioni complessive sono quasi 965.800, con una perdita del 34,2% rispetto al 2019.

(segue)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata