Fca:  nuova sede Mopar a Rivalta

Lo storico stabilimento Fiat di Rivalta, alle porte di Torino, diventa un centro di eccellenza logistica Mopar al servizio di Europa, Medio Oriente, Africa  e altri mercati mondiali

Continua la crescita del marchio Mopar, dedicato ad assistenza, ricambi e supporto al cliente per i veicoli Fca. I numeri parlano chiaro: oltre 47.000 tonnellate di ricambi e accessori forniti negli ultimi 12 mesi a supporto di oltre 7.000 dealer e officine nella sola Regione Emea (Europa Medio Oriente ed Africa). In Europa, Mopar offre oltre 260.000 prodotti tra accessori e ricambi di tutti i brand del gruppo Fca: opera in più di 160 mercati e vanta più di 50 centri di distribuzione ricambi situati in oltre 20 paesi. Forte di questi risultati, Mopar approda a Rivalta. Lo storico stabilimento Fiat alle porte di Torino è destinato a diventare un magazzino innovativo, improntato a criteri di efficienza energetica e sostenibilità ambientale per lo stoccaggio e la distribuzione di accessori e ricambi. Il nuovo centro supporterà oltre 5.000 destinazioni, con una riduzione considerevole dei tempi di consegna a dealer e officine e un conseguente miglioramento della qualità di assistenza ai clienti. 

"Alla luce dello sviluppo del brand Mopar a livello internazionale - ha detto Pietro Gorlier, Global Head of Parts and Service (Mopar) e Chief Operating Officer della regione Emea - la soddisfazione dei clienti continua ad essere una delle nostre principali priorità globali. Pertanto  continuiamo a investire in oltre 50 centri di distribuzione ricambi nel mondo. Nel caso di Rivalta, è per noi motivo di orgoglio far rivivere uno stabilimento simbolo di una grande eredità industriale e trasformarlo in un centro di distribuzione internazionale di ricambi, all'avanguardia e innovativo che servirà i nostri mercati in Europa e oltre mare".

L'obiettivo del "progetto Rivalta" è ottimizzare l'attività di Mopar, con circa 340.000 metri quadrati di spazio, dei quali 40.000 metri quadrati destinati a nuovi edifici. L'area di stoccaggio e spedizione sarà in posizione strategica per consentire l'accesso immediato alle arterie stradali,ed entro il 2020 ospiterà il quartier generale regionale di Mopar. La nuova sede risponderà a criteri di efficienza energetica e sostenibilità ambientale: pannelli fotovoltaici, sistemi di recupero dell’acqua piovana, materiali eco compatibili,  massima attenzione alla valutazione dei cicli di vita delle risorse, dalla produzione allo smaltimento. Acustica, climatizzazione, arredamento, illuminazione naturale e artificiale garantiscono ai dipendenti un ambiente di lavoro ottimale, con nuovi uffici e magazzini, sale riunioni, caffetteria, ristoranti, una sala conferenza, un ampio parcheggio e un'area paesaggistica esterna a disposizione del personale.

Tutto l'impianto è concepito per raggiungere il più alto gradino del programma "World Class Logistics", la prestigiosa certificazione mondiale che si propone come uno dei suoi obiettivi l’eliminazione di ogni spreco nei processi logistici che supportano l'assistenza ai clienti. Già nel 2017 Mopar ha raggiunto il livello Silver Medal, unico brand/magazzino nella regione ad avere ottenuto un tale riconoscimento.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata