Fca, nel terzo trimestre i ricavi salgono a 27,5 miliardi, (+17%)

Torino, 28 ott. (LaPresse) - Nel terzo trimestre i ricavi netti di Fca sono stati pari a 27,5 miliardi di euro, in crescita di 3,9 miliardi (+17%, +6% a parità di cambi di conversione) rispetto ai 23,6 miliardi dello stesso periodo del 2014. Lo riferisce una nota.

Gli aumenti registrati da Nord America (+35%, +15% a parità di cambi di conversione), Europa e Medio Oriente (+13%; +11% a parità di cambi di conversione), Ferrari (+9%, +3% a parità di cambi di conversione) e Componenti (+13%, +13% a parità di cambi di conversione), sono stati in parte compensati dai cali di America Latina (-30%, -15% a parità di cambi di conversione), Asia-Pacifico (-47%, -49% a parità di cambi di conversione) e Maserati (-21%, -28% a parità di cambi di conversione).

Fca ha chiuso il primo semestre del 2015 con un utile netto adjusted in crescita a 853 milioni di euro, a fronte degli 526 milioni dello stesso periodo di un anno prima. Lo riferisce una nota. Includendo le partite straordinarie, i primi sei mesi dell'esercizio mostrano un utile netto che passa a 126 milioni di euro dai 212 milioni del primo semestre dello scorso anno.

I ricavi del primo semestre salgono a 83,092 miliardi di euro, dai 69,006 miliardi di gennaio-giugno 2014. Le consegne restano in linea a 3,4 milioni di unità. L'utile operativo del semestre è stato pari a 2,5 miliardi di euro, contro i 2,157 miliardi di un anno fa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata