Fca e Figc lanciano Pandazzurri. Conte scherza con un operaio
"Ci aspettiamo audience, attenzione e interesse ma crediamo che la passione sia decisiva" ha detto Alfredo Altavilla, chief Operating Officer Europe, Africa and Middle East

Presentata a Coverciano la nuova "Pandazzurri": "Ci aspettiamo audience, attenzione e interesse ma crediamo che la passione sia decisiva. Abbiamo unito la forza del brand azzurro alla capacità di costruire un nuovo prodotto" ha detto Alfredo Altavilla, Chief Operating Officer Europe, Africa and Middle East (EMEA), durante la conferenza stampa organizzata insieme alla Figc per la presentazione della nuova 'Pandazzurri'. "E' il terzo Europeo di fila in cui siamo partner insieme - ha aggiunto - Dal 2015 fino al 2018 saremo top sponsor di tutte le nazionali". La vettura sarà presentata il prossimo weekend nelle concessionarie e sarà disponibile in tre colori con tante altre personalizzazioni.   "E' una grande soddisfazione unire due simboli che hanno attraversato 100 anni della nostra storia" ha invece sottolineato il presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio. "Quando ho capito che la Fiat stava pensando ad una auto a noi dedicata, e segnatamente una Panda, sono rimasto felicissimo", ha proseguito Tavecchio, che sucessivamente ha rivolto un augurio alla delegazione di operai di Pomigliano d'Arco presenti in sala. "So che c'è stata una ripresa sul mercato di vendita delle auto. Il mio invito è a battere i tedeschi da questo punto di vista, perchè sul campo ci pensiamo noi - ha sottolineato - Verrò a trovarvi in fabbrica a Pomigliano d'Arco, sono felice dell'orgoglio del sud che, con il vostro sacrificio, tenete alto e sono convinto che Pandazzurri batterà ogni record di vendite".

Accanto al numero uno della Federcalcio presente il capitano degli azzurri Gianluigi Buffon. "Per quel che riguarda la Panda penso che la cosa essenziale e bella è che tramite quei colori un tifoso dell'Italia e un cittadino italiano si identifichi in quella vettura che ha qualcosa di veramente emozionante - ha ammesso il portiere della Juventus - Chi investe del denaro per una macchina simile vuol dire che oltre al piacere della macchina ha veramente a cuore le sorti della nostra nazionale e del nostro paese".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata