Facebook, Ue: Pazienza al limite, adegui condizioni utilizzo o sanzioni

La Commissione europea ha lanciato un nuovo avvertimento a Facebook, chiedendo di allineare le condizioni di utilizzo per i consumatori alle regole Ue entro la fine dell'anno, o potrebbe essere colpita da sanzioni finanziarie. "La mia pazienza ha raggiunto il suo limite", ha dichiarato in una nota il commissario europeo per la Giustizia e la Tutela dei consumatori, Vera Jourova. "Non è più tempo di promesse, ora deve agire". Jourova ha detto che inviterà le autorità di protezione dei consumatori in tutti i 28 paesi Ue ad agire rapidamente e sanzionare la società se Facebook non ha rispetterà le richieste.

"Le persone condividono i loro momenti più preziosi su Facebook e vogliamo rendere le nostre condizioni chiare e accessibili a tutti. Abbiamo aggiornato i termini di servizio di Facebook a maggio e incluso la maggior parte delle modifiche che il Consumer protection cooperation network e la Commissione europea avevano chiesto". Lo dichiara un portavoce di Facebook rispondendo alle parole della Commissaria Ue Vera Jourova, che ha invitato il social network ad allineare le condizioni di utilizzo per i consumatori alle regole Ue entro la fine dell'anno. "I nostri termini ora sono molto più chiari su cosa è e cosa non è consentito su Facebook e sulle opzioni che le persone hanno - prosegue il portavoce -. Siamo grati al Cpc e alla Commissione per il loro feedback e continueremo la nostra stretta collaborazione per rispondere a ulteriori dubbi e apportare aggiornamenti appropriati".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata