Facebook, ad Nasdaq: Imbarazzo per ritardo in apertura scambi

New York (New York, Usa), 21 mag. (LaPresse/AP) - L'amministratore delegato del gruppo Nasdaq, Robert Greifeld, si è detto "profondamente imbarazzato" per il ritardo nell'avvio delle contrattazioni sul titolo azionario di Facebook, che ha debuttato in Borsa venerdì. Greifeld ha dichiarato alla stampa che il ritardo non ha influito sulla deludente prestazione del titolo, che ha aperto a quota 38 dollari e chiuso guadagnando solo 23 centesimi, a quota 38,23 dollari. Gli scambi avrebbero dovuto aprire alle 11, ma l'attesa è durata sino alle 11.32. Alcuni investitori non hanno saputo per ore se il loro ordine fosse passato. Greifeld ha definito comunque "un successo" il primo giorno di contrattazioni di Facebook, affermando che alcune rinunce all'ordine delle azioni hanno causato problemi. Per questo motivo il consiglio d'amministrazione di Nasdaq si è riunito sabato e intende cambiare le sue regole per le Ipo. La Commissione sui titoli e gli scambi sta indagando.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata