Expo, società Cmc si è aggiudicata gara per rimozione interferenze

Milano, 20 ott. (LaPresse) - Sarà Cmc di Ravenna la società che realizzerà i lavori di rimozione delle interferenze sul sito espositivo di Expo 2015. Lo rende noto Expo spa con una nota. L'aggiudicazione è avvenuta al termine delle procedure di verifica della congruità delle offerte pervenute in seguito al bando pubblicato il 3 agosto 2011, procedura che ha riguardato le prime cinque offerte sul totale delle 25 pervenute. La gara (aggiudicata secondo il criterio del massimo ribasso) aveva un valore di 90 milioni di euro più 6,8 milioni per gli oneri di sicurezza, questi ultimi non soggetti a ribasso. La Cmc si è aggiudicata l'appalto con un'offerta di 58.536.915,7 euro, oltre ai 6,8 milioni per gli oneri di sicurezza. Il ribasso proposto dalla società è stato pari al 42,83 per cento. I lavori di rimozione delle interferenze sono il primo passo per l'avvio della realizzazione del sito che ospiterà l'Esposizione Universale del 2015 a Milano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata