Expo, Intesa Sanpaolo presente con spazio espositivo 1000 metri quadri

Milano, 5 nov. (LaPresse) - In un articolato progetto di iniziative ed eventi sviluppati per il territorio e rivolti a famiglie e imprese, italiane e internazionali, si concretizza la partecipazione del Gruppo Intesa Sanpaolo all'Esposizione Universale di Milano 2015. In qualità di Official Global Partner dell'evento Intesa Sanpaolo investe sul potenziale di Expo 2015 come vetrina mondiale delle eccellenze del made in Italy e motore per il rilancio dell'economia del Paese. L'impegno di Intesa Sanpaolo diventa concreto nel cuore di Expo con uno Spazio espositivo multifunzionale, di quasi 1.000 mq, progettato dall'architetto Michele De Lucchi, che si affaccia sul decumano in posizione centrale. L'opera è realizzata con materiali interamente ecologici e riciclabili, che evocano gli elementi naturali e richiamano i temi dello sviluppo sostenibile e del rispetto per l'ambiente. Caratterizza la struttura un rivestimento realizzato secondo un'antichissima tecnica di costruzione a "scandole". Lo Spazio espositivo diventa così un luogo di grande impatto visivo ed emozionale che attrae il visitatore in un'esperienza coinvolgente anche grazie a installazioni artistiche interattive e alla presenza di importanti opere d'arte di proprietà della Banca sui temi conduttori di Expo. Un palinsesto giornaliero di eventi, inoltre, animerà il Sito e sarà arricchito da iniziative a livello territoriale dedicate a famiglie, bambini, giovani e meno giovani.

Un'area dello Spazio espositivo ospiterà una Filiale di Intesa Sanpaolo realizzata con criteri d'avanguardia sia nelle soluzioni tecnologiche, sia nella modalità di relazione con la clientela. Gli ospiti avranno la possibilità di sperimentare modi innovativi di accedere ai servizi della Banca e di fruire delle sinergie tra spazio fisico e spazio digitale. All'interno dello Spazio Intesa Sanpaolo un'area polifunzionale ospiterà per tutta la durata dell'evento le imprese clienti della Banca che, grazie a questa vetrina esclusiva, avranno la possibilità unica di essere protagoniste di Expo Milano 2015. Boccioni "testimonial" con Officine a Porta Romana e le installazioni artistiche Intesa Sanpaolo offrirà un grande evento culturale con l'esposizione di un'opera delle collezioni d'arte del Gruppo. Si tratta di "Officine a Porta Romana" di Umberto Boccioni. L'allestimento valorizzerà l'opera e il percorso artistico, creando un evento visivo di forte impatto grazie a un sistema interattivo di proiezioni in grado di celebrare il dipinto. Una serie di riprese aeree di Milano, realizzate con telecamere trasportate da droni, mostreranno come si è trasformata la città, a partire da via Adige 23, dove Boccioni abitò e dove realizzò il quadro. All'interno dello Spazio espositivo di Intesa Sanpaolo è prevista un'installazione artistica, realizzata da Studio Azzurro, che esprime i valori della Banca, l'attenzione per il territorio, l'impegno per la crescita del Paese e la valorizzazione del patrimonio culturale italiano. Grandi video-proiezioni trasmetteranno immagini di un "orizzonte" in movimento e quando lo spettatore intercetterà con la mano il raggio di luce si avvieranno filmati iconici, suggestivi ed emozionali.

Intesa Sanpaolo, per tutta la durata dell'Esposizione universale, proporrà un ricchissimo calendario di eventi dedicati alle famiglie, con attività didattiche per ragazzi (pillole di educazione finanziaria e scienza in rete), animazioni per bambini, spettacoli e laboratori, ma anche una serie di incontri dedicati al sociale (Save the children, Banco Alimentare), all'arte e alla cultura (Gallerie d'Italia, Fai-I luoghi del cuore, i Mestieri dell'Arte, Curator for a day), oltre a numerose performance artistiche realizzate con i partner della Banca (Teatro alla Scala, Teatro Regio, Piccolo Teatro, MiTo). Non mancheranno eventi business con incontri tematici (Agribusiness, e-commerce, food tech, imprenditorialità femminile), d'intrattenimento, con serate dedicate e degustazioni. Ma non è tutto. Durante l'Expo, le Gallerie d'Italia di Piazza Scala ospiteranno, dal 1 aprile al 23 agosto 2015, una mostra dedicata alla "Grande Guerra", nella ricorrenza del centenario della Prima Guerra Mondiale. Curata da Fernando Mazzocca, Anna Villari e Francesco Leone con il coordinamento generale di Gianfranco Brunelli, l'esposizione è articolata sulle tre sedi museali di Intesa Sanpaolo, le Gallerie d'Italia a Milano, Napoli e Vicenza, configurandosi come evento "di sistema" del circuito museale della Banca. Alle Gallerie di Piazza Scala a Milano, l'esposizione prende avvio da un'indagine sulla stagione storica che precedette la Grande Guerra - la Belle Époque, che sul versante artistico trovò espressione in movimenti come il Liberty, o "Arte Nuova", il Simbolismo e il Divisionismo - per poi focalizzarsi sugli artisti che parteciparono in prima persona al conflitto e che, con l'affermarsi delle nuove avanguardie come il Futurismo, rappresentarono un decisivo punto di svolta rispetto alla civiltà ottocentesca.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata