Eurovita Assicurazioni, previdenza e assistenza alla Giornata Nazionale della Previdenza
(Finanza.com) In occasione dell'edizione 2015 Giornata Nazionale della Previdenza, Eurovita Assicurazioni ha tenuto il convegno “Evoluzione dei fabbisogni previdenziali e assistenziali”, un momento di confronto che ha visto l'intervento di esponenti del mondo accademico, bancario e assicurativo. L'incontro - aperto da Andrea Battista, amministratore delegato di Eurovita - ha visto la partecipazione del professore di economia della LUISS, Alessandro Pandimiglio, che ha esposto i risultati della recente ricerca sull'invecchiamento della popolazione e l'evoluzione dei fabbisogni previdenziali e assistenziali. Il dibattito è proseguito con l'intervento di Ark Bandosz, amministratore delegato di RGA, sul tema del “longevity risk” e Manlio D'Aponte, direttore generale della BCP di Torre del Greco, su “Ruolo degli Istituti di Credito nell'evoluzione della previdenza complementare”. Durante il convegno si è data evidenza, attraverso lo studio del prof. Alessandro Pandimiglio, a due aspetti importanti: previdenza e assistenza. Due facce della stessa medaglia che rappresentano una opportunità per le compagnie assicurative che possono e devono dare risposte efficienti alle nuove ed evolute esigenze dei cittadini. Il prof. Pandimiglio ha sottolineato la correlazione tra la crescita delle aspettative di vita e quella della spesa pensionistica in tutta Europa ponendo il quesito di come colmare il gap pensionistico. Tra le ricette ipotizzate quella che parte dalla incentivazione del risparmio a fini previdenziali attraverso prodotti assicurativi. Come evidenziato da Ark Bandosz, il “rischio longevità” e il tema “previdenziale” rappresentano una sfida e una opportunità per le compagnie che devono però coinvolgere anche i cittadini, il cliente reale, e non solo gli addetti ai lavori. In questo scenario è sempre più importante il ruolo degli istituti di credito come ha puntualizzato Manlio D'Aponte che ha ribadito l'importanza di offrire soluzioni flessibili e tailor made sia previdenziali che assistenziali. L'incontro ha visto le conclusioni dell'ad di Eurovita, Andrea Battista, che ha ribadito l'importanza di cavalcare i primi segnali di inversione del trend economico attraverso un quadro unitario ed integrato in cui dialoghino previdenza e assistenza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata