Eurostat: Inflazione eurozona rallenta ancora, +0,5% a marzo

Bruxelles (Belgio), 16 apr. (LaPresse) - L'inflazione annua nell'eurozona ha rallentato allo 0,5% in marzo, rispetto al tasso dello 0,7% fatto registrare a febbraio. Lo rileva Eurostat, confermando la stima preliminare. Si tratta della quarta rilevazione di fila sotto 1 punto percentuale. Nell'area dell'euro l'aumento dei prezzi su base mensile è stato pari allo 0,9%. A marzo 2013 l'inflazione annua era stata dell'1,7%. Nel complesso dell'Unione europea, ancora a marzo 2014, il tasso è stato pari allo 0,6% annuo, dallo 0,8% di febbraio, mentre su mese si è posizionato allo 0,7%. L'inflazione in Italia, calcolata secondo i criteri europei, è scesa allo 0,3% annuo a marzo, dopo lo 0,4% di febbraio e lo 0,6% di gennaio. Tra i singoli Paesi Ue, hanno mostrato tassi annui negativi a marzo Bulgaria (-2%), Grecia (-1,5%), Cipro (-0,9%), Portogallo e Svezia (entrambi -0,4%).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata