Eurostat: Disoccupazione eurozona sale al 10,9% a marzo

Bruxelles (Belgio), 2 mag. (LaPresse) - Il tasso di disoccupazione nell'eurozona è salito al 10,9%, contro il 10,8% registrato a febbraio. Lo rileva Eurostat, sottolineando che a marzo 2011 era stato del 9,9%. Nell'Ue a 27 Paesi la disoccupazione era invece del 10,2% lo scorso marzo, stabile rispetto a febbraio. Eurostat stima che a marzo erano senza lavoro 24,772 milioni di uomini e donne nell'Ue a 27, di cui 17,365 milioni nella zona euro. Rispetto a febbraio, il numero di disoccupati è aumentato di 193.000 nei 27 Paesi e di 169.000 nell'area della moneta unica. Rispetto a marzo 2011, i disoccupati sono 2,123 milioni in più nella Ue a 27, di cui 1,732 milioni nell'eurozona. Allarmanti i dati sulla Spagna, dove un giovane su due è senza lavoro. Il tasso di disoccupazione giovanile a marzo, calcolato sugli under 25, è al 51,1%. Il tasso di disoccupazione in Spagna è invece balzato dal 20,8% al 24,1%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata