Eni si aggiudica licenza esplorativa in Croazia

Milano, 5 gen. (LaPresse) - Eni si è aggiudicata una licenza esplorativa nell'ambito del primo offshore Licensing Round croato, consolidando così la propria presenza nel Paese. Lo riferisce una nota del Cane a sei zampe. La licenza si riferisce al Blocco 9, situato nell'offshore del mare Adriatico, area in cui Eni ha una posizione di leadership dove opera da decenni sia sul versante italiano che su quello croato. Eni deterrà una quota del 60%, con ruolo di operatore, in partnership con Rockhopper (40%). L'assegnazione sarà formalizzata con la firma del relativo contratto, prevista entro aprile 2015. Eni ha partecipato ad attività di esplorazione e produzione in Croazia a partire dagli anni '80. Attualmente, attraverso la consociata Eni Croatia B.V., Eni è operatore assieme a Ina in due licenze di esplorazione e produzione localizzate nell'offshore Adriatico in cui detiene una partecipazione del 50%. Eni è il primo produttore internazionale di idrocarburi nel Paese, con una produzione netta di circa 1,1 milioni di metri cubi di gas al giorno nel 2014.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata