Eni acquisisce due blocchi esplorativi nell'offshore del Vietnam

Milano, 25 giu. (LaPresse) - Eni ha firmato con le compagnie KrisEnergy e Neon Energy un accordo per l'acquisizione di due blocchi esplorativi situati nell'offshore del Vietnam, rispettivamente nei bacini di Song Hong e Phu Khanh, nel Golfo di Tonkin. E' quanto fa sapere la società del cane a sei zampe, precisando che si stima che nel bacino Song Hong, dove recentemente sono state registrate scoperte significative, sia presente il 10% delle risorse di idrocarburi del Vietnam, prevalentemente gas.

L'accordo è soggetto all'approvazione da parte delle autorità competenti vietnamite ed è relativo ai blocchi 105-110/04 e 120, dei quali Eni sarà operatore con la quota del 50%, KrisEnergy e Neon Energy deterranno il 25% ciascuno. I due blocchi si estendono complessivamente su circa 15.600 chilometri quadrati.

L'attività esplorativa a breve termine prevede l'acquisizione della sismica 3D e la perforazione di due pozzi esplorativi.

Questo accordo, unito alle recenti importanti scoperte di gas effettuate da Eni in Indonesia e all'ottenimento di nuovi permessi in Indonesia e in Australia, rafforza la strategia di crescita della compagnia in estremo oriente e nel Pacifico, regione caratterizzata da economie in rapida crescita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata